Flora Toscana per l’ambiente | Flora Toscana Soc. Agr. Coop.
Flora Toscana per l’ambiente

Flora Toscana per l'Ambiente

Il nostro impegno per minimizzare l’impatto ambientale nel corso dell’intero ciclo di produzione

Flora Toscana ritiene che la propria attività debba svolgersi nel pieno rispetto dei diritti umani, del lavoro e dell’ambiente.
La consapevolezza dell’impatto del nostro semplice essere e del nostro lavoro sull’ambiente deve indurre tutti, dal privato cittadino alle aziende, a rivedere le nostre abitudini ed i nostri processi produttivi.
Da oltre 10 anni Flora Toscana ha applicato in azienda, principalmente per carta, scarti di lavorazione (fiori e fogliame, organico) e plastica, sistemi di raccolta differenziata, in accordo con i gestori locali del servizio rifiuti, all’interno di ognuno dei propri siti.

Ma differenziare non basta.

Nel 2010 ha installato un impianto Fotovoltaico sul tetto dello stabilimento di via Caravaggio, a Pescia.
Nel 2016 è stato sostituito l’impianto elettrico a neon con un impianto a Led sempre nel magazzino di via Caravaggio, a Pescia.
Nel 2019 Flora Toscana è diventata licenziataria del marchio FSC scegliendo di adottare solo imballaggi in cartone certificato FSC, contribuendo così alla gestione responsabile delle foreste del mondo.

2019, Flora Toscana introduce le buste in PLA

In molti settori, non solo nel florovivaismo, la plastica svolge un ruolo significativo sia nel proteggere i prodotti durante il trasporto che nel mantenere l’igiene e la freschezza dei cibi. La plastica può persino produrre benefici ambientali rispetto ad altri materiali, ad esempio, è più leggera del vetro e quindi riduce le emissioni di CO2 durante il trasporto.
Ma sappiamo anche che un cattivo comportamento dell’uomo ha provocato e sta provocando un inquinamento ambientale di immense proporzioni, le cui ripercussioni stanno distruggendo i mari del nostro pianeta. Ad oggi, l’uso della plastica sta rapidamente aumentando in tutto il mondo, si conta una media annuale di 170 kg di rifiuti di imballaggio per ogni cittadino della sola UE, ma solo il 9% viene riciclato.
L’Unione Europea nel 2019 ha definitivamente adottato la direttiva che vieta, entro il 2021, l’uso di molti prodotti in plastica monouso.
Le buste o coni per fiori al momento non sono tra questi ma Flora Toscana, in un’ottica di sostenibilità dei packaging, ha voluto dare un segnale introducendo, nella stagione 2019/2020, buste in PLA conformi alla norma UNI EN 13432:2002, con stampa ad inchiostro a base di acqua, da destinare al confezionamento delle principali 5 referenze di fiori recisi movimentati dalla cooperativa,  che coprono circa il 60% dell’intero volume di reciso.
Per saperne di più



Nel 2019 Flora Toscana ha scelto di adottare imballaggi prodotti con cartone certificato FSC, contribuendo così alla gestione responsabile delle foreste del mondo.

Cosa è FSC? in sintesi FSC promuove in tutto il mondo una gestione delle foreste rispettosa dell’ambiente, socialmente utile ed economicamente sostenibile. Il Forest Stewardship Council ®️ (FSC®️) è infatti una Organizzazione internazionale non-profit la cui mission è promuovere una gestione degli ecosistemi forestali che garantisca la tutela dell’ambiente naturale, portando vantaggi reali alle popolazioni e alle comunità locali che da esse dipendono, ai lavoratori che vi operano e assicurando efficienza in termini economici.

Per Flora Toscana questa scelta si va ad inserire in un progetto più ampio denominato “Flora Toscana per l’ambiente”  che vede la cooperativa impegnarsi sempre di più nella scelta di prodotti, comportamenti e valori rispettosi dell’ambiente, perchè solo con l’impegno di ognuno di noi, nella vita di tutti i giorni, a casa, sul lavoro che INSIEME possiamo rendere IMPORTANTE il nostro contributo alla riduzione dei rifiuti e ridurre il NOSTRO IMPATTO AMBIENTALE.

FLORA TOSCANA TRADEMARK License Number FSC-N002996

Per maggiori informazioni sul sistema FSC®️ visita FSC Italia 

Lampade a Led in Flora Toscana

Nel Luglio 2016 Flora Toscana ha sostituito presso il proprio magazzino di via Caravaggio a Pescia l’impianto del 1996 a luci a Neon con un impianto di luci a LED (Light Emitting Diode), a basso impatto ambientale.
La lampade a LED oltre ad abbattere fortemente il consumo di energia elettrica non utilizzano metalli pesanti come piombo, mercurio e cadmio e non producono gas o altre sostanze altamente inquinanti e rappresentano una opportunità per agire concretamente a favore del Pianeta e ridurre considerevolmente i propri costi energetici.

foto-luci-led

L’impianto Fotovoltaico di Flora Toscana



Nel Marzo 2010 Flora Toscana ha inaugurato sul tetto del magazzino di via Caravaggio ( l’operativo di piante e fiori ) un impianto fotovoltaico in grado di produrre annualmente 286.000 Kwh (power capacity di 247 KWP ) e di ridurre sensibilmente le emissioni di CO2.
1376 pannelli posizionati sulla superficie del tetto pari a 1940 mq.
Il fabbisogno energetico di Flora Toscana viene così coperto da Energia Rinnovabile per circa un 30% durante l’inverno e per circa un 50 % durante l’estate.

Fotovoltaico