Oggi incontriamo Sabrina, titolare dal 2015 dell’azienda Paoli Piero di Paoli Sabrina.

L’azienda è socia della cooperativa Flora Toscana dal 1982 ma è nata con mio padre Piero che,  con mia madre Renza, negli anni 70 ha iniziato con la produzione recisa di Garofani e Calle, in seguito di Crisantemina programmata.

Ricordo ancora le tante serate estive da ragazzina trascorse ad aiutare i miei genitori nel preparare e confezionare i fiori per il mercato del giorno dopo. Un amore ed una passione che i miei sono riusciti a trasmettermi e che ho portato avanti negli anni anche dopo il diploma.

Oggi con me in azienda lavora mio marito Paolo. Insieme coltiviamo principalmente piante in vaso: Camelie sia della specie sasanqua che japonica, di quest’ultima in particolare produciamo anche varietà che fanno parte della collezione “Camelie Toscana dell’Ottocento” un progetto di Flora Toscana di recupero di antiche varietà del territorio, uniche nel loro genere.

Sempre in vaso coltiviamo piante di Chamelaucium uncinatum, chiamato anche Fiore di cera, varietà di Peonieparticolari in vaso e di Corymbia citriodora, un Eucalipto dall’effetto antizanzare oltre ad Ilex verticillata reciso.